Capovalle - Vesta di Idro

  • Tipologia: escursione 
  • Difficoltà: E Escursionisti
  • Durata: 3 ore e 30 minuti
  • Sviluppo: 9,93 km
  • Inizio Percorso: Municipio di Capovalle (BS)
  • Fine Percorso: Vesta di Idro (BS)
  • Segnaletica: Percorso segnalato
  • VAI ALLA MAPPATURA DEL SENTIERO:  http://gevvalsabbia.altervista.org/Sentieri/index.html

 

Descrizione:

La partenza di questo percorso è il municipio di Capovalle (BS). Lasciata l’auto in prossimità delle scuole elementari ci incamminiamo verso la frazione di Zumiè, lasciando il municipio alle nostre spalle e seguendo la strada asfaltata che si dirige a sx (direzione Mandoal). Superata la piccola contrada di Zumiè e appena prima dell’impianto fotovoltaico di Capovalle svoltiamo a dx e seguiamo in salita la strada asfaltata. Superiamo alcuni fienili e giungiamo in località Aggiù (sulle cartine denominata Muggiù) dove svoltiamo a destra imboccando un sentiero in salita segnalato da cartelli bianco-rossi (sentiero CAI n. 478).

Percorriamo il bosco fino ad un primo bivio dove si lascia a destra il sentiero n. 477 che scende a Zumiè, si continua a salire per pochi metri giungendo ad un nuovo bivio dove lasciamo a sx il sentiero n.478 che conduce a M.ga Piombino e giriamo a dx sulla continuazione del sentiero n. 477 attenzione direzione Monte Stino. Percorriamo l’ex mulattiera risalente alla prima guerra mondiale superando qualche tornante fino ad immetterci sulla strada sterrata che ci condurrà direttamente al Rifugio Monte Stino (per info telefonare al 0365.1980922 o al 3663846823 o via mail rifugiomontestino@tiscali.it) e alla chiesetta degli Alpini dedicata al Redentore.

Dal rifugio continuiamo la strada sterrata che prosegue a sx verso gli appostamenti militari, gallerie e trincee della prima guerra mondiale, raggiunti i quali potremo osservare alcuni reperti bellici e il panorama mozzafiato che la vetta ci offre (Monte Stino mt. 1466). Scendiamo quindi dal Monte Stino immettendoci sul sentiero n.456 (segnaletica) in direzione Piazze. Una lunga serie di tornanti ci accompagna in discesa regalandoci ancora scorci panoramici sul Lago. Giungiamo ad un primo bivio dove continueremo a percorrere il sentiero n.456 fino ad un secondo bivio dove imboccheremo il sentiero n. 454 in direzione Piazze e per l’ultimo tratto percorreremo il sentiero n. 455 che ci condurrà poco prima della frazione di Vesta di Idro.

Qui decidiamo di non scendere subito lungo la strada ma di seguire il sentiero alto da poco sistemato, che ci permetterà di raggiungere una postazione bellica di recente scoperta riportante il fregio del Primo Reggimento Genio zappatori, perfettamente conservato. Scendiamo quindi in direzione Lago e raggiungiamo la frazione di Vesta, meta di questo percorso.

Giorni Disponibili:

Tipologia: